Programma 2017

Fotografia contemporanea al Canvetto Luganese:
il programma espositivo 2017

Prosegue l’attività culturale, dedicata alla fotografia contemporanea svizzera, promossa dalla Fondazione Diamante presso il proprio ristorante-laboratorio Canvetto Luganese a Molino Nuovo. Nel 2017, grazie al successo delle iniziative realizzate lo scorso anno, sono previste quattro esposizioni fotografiche.

Matteo Aroldi dal 31 gennaio al 22 aprile 2017

“The Tokyo Walker – La città fra le acque”, è un’esposizione dedicata alla più grande metropoli giapponese in cui l’artista riprende scorci di paesaggio urbano ricercati e ripresi con uno sguardo attento e con particolare attenzione a luci ed infrastrutture. Matteo Aroldi, fotografo professionista dal 1987, vive a Lugano e, oltre alla fotografia dedicata a paesaggio urbani, si occupa di fotografia d’architettura.

Patrick Rohr dal 24 aprile al 19 agosto 2017

Patrick Rohr vive e lavora a Zurigo e ad Amsterdam. Dopo una carriera di giornalista presso la Televisione Svizzera SF, nel 2015 si è laureato in fotografia presso la Photo Academy Amsterdam. Al Canvetto Luganese la personale di Patrick Rohr, fotografo documentarista, propone una rappresentativa selezione dei suoi lavori svolti con particolare attenzione alla quotidianità vissuta dai personaggi immmortalati.

Sabrina Maniscalco dal 5 settembre al 4 novembre 2017

Giovane ticinese, attualmente residente in Brasile, Sabrina Maniscalco ha effettuato il suo percorso formativo in ambito cinematografico a Losanna. Dal 2013 lavora come fotografa documentarista e può essere definita una still photographer. Tra le sue opere più conosciute, le fotografie scattate sul tema delle biblioteche scolastiche in Africa, premiate con il riconoscimento della Fondazione Sandoz nel 2016.

Willy Spiller dal 6 novembre 2017 al 27 gennaio 2018.

Nato nel 1947, laureato in fotografia presso la Hochschule der Künste a Zurigo, Willy Spiller ha esplorato con le sue immagini i cinque continenti ottenendo diversi premi specialistici. I suoi scatti, oltre ad essere stati pubblicati da noti quotidiani e periodici internazionali, sono presenti nelle più importanti collezioni museali in Svizzera e all’esterno (Fotostiftung Schweiz, Getty Collection, Musée de l’Elysée).

Le attività programmate sono volte ad offrire ad appassionati, neofiti o esperti di questa forma artistica la possibilità di visionare opere selezionate in uno spazio dedicato, adibito appositamente per tali manifestazioni.

Tutti gli interessati a ricevere tramite email le comunicazioni relative ai prossimi appuntamenti culturali possono iscriversi gratuitamente alla nostra Newsletter.