Programma 2016

 

Fotografia contemporanea al Canvetto Luganese:
il programma espositivo 2016

Prosegue l’attività culturale promossa dalla Fondazione Diamante presso il proprio ristorante-laboratorio Canvetto Luganese a Molino Nuovo. Dallo scorso anno, dopo un’attenta valutazione delle iniziative culturali presenti sul territorio, si è deciso di porre l’attenzione e dedicare un apposito spazio espositivo alla fotografia svizzera contemporanea.

Dopo aver inaugurato questo nuovo orientamento con l’esposizione VIVERE di Katja Snozzi, il programma espositivo 2016 prevede quattro mostre dedicate ad opere fotografiche di diversa natura: dal fotoreportage allo scatto artistico, temi e tecniche differenziate di questa forma espressiva saranno presentate al Canvetto Luganese.

Jacek Pulawski
Il primo appuntamento è fissato al 28 gennaio, con la vernice della personale di Jacek Pulawski. Il fotografo documentarista ticinese, da diversi anni raccoglie importanti consensi a livello nazionale ed internazionale. Nel 2009 è stato insignito fotografo dell’anno con lo Swiss Press Photo Award. La stessa autorevole organizzazione ha riconosciuto l’interessante ed impegnato lavoro di Pulawski attribuendogli diverse altre onorificenze nel 2010 e 2011.

Outside Bundeshaus
Dal 23 aprile prossimo il Canvetto ospiterà invece la mostra collettiva intitolata “Outside Bundeshaus”. Realizzata nel 2013 dai 13 fotografi accreditati a Palazzo Federale, questa esposizione permetterà di scoprire le diverse particolarità, sensibilità ed interessi degli affermati fotografi: Marcel Bieri, Laurent Crottet, Béatrice Devères, Cléo Béatrice Fluckiger, Monika Flükiger, Peter Klaunzer, Yoshiko Kusano, Lukas Lehmann, Christian Pfander, Edouard Rieben, Peter Schneider, Ruben Sprich, Alessandro della Valle.

Sascha Corti
Il programma proseguirà con un’esposizione personale di Sascha Corti, fotografo paesaggista sperimentale le cui opere sono caratterizzate da scatti in bianco e nero realizzate con lunghe esposizioni.

Matteo Fieni
Ad inizio novembre sarà allestita la mostra personale di Matteo Fieni, fotografo sperimentale la cui attenzione è volta all’arte fotografica quale strumento e metodo di ricerca artistica. La personale tematica allestita al Canvetto Luganese, testimonia l’importante lavoro di approfondimento di Fieni, che gli è già valso il riconoscimenti a livello internazionale. Nel 2012, Fieni è stato insignito del primo premio dello Swiss Photo Award nella categoria editoriale.

Le attività programmate sono volte ad offrire ad appassionati, neofiti o esperti di questa forma artistica la possibilità di visionare opere selezionate in uno spazio dedicato, adibito appositamente per tali manifestazioni.

Tutte le persone interessate a ricevere tramite email le comunicazioni relative ai prossimi appuntamenti culturali possono iscriversi gratuitamente alla nostra Newsletter.