ESPOSIZIONE

Pubblicazioni

          PRESENTAZIONE
          GIOVEDÌ
          24 MAGGIO 2018
          ORE 18:00

CANVETTO LUGANESE
SPAZIO RISTORANTE

via R. Simen 14b
6900 Lugano

martedì–sabato 8.30–24.00

Con la partecipazione di Fabio Pusterla

LE MOLTEPLICI SFACCETTATURE DELLA DIAMANTE DA QUARANT’ANNI ATTIVA SUL TERRITORIO TICINESE

La Fondazione Diamante compie 40 anni. Dal 1978 la sua storia è profondamente legata all’affermazione dei diritti delle persone disabili, alla comprensione delle loro esigenze in rapporto al contesto sociale nel quale esse vivono e al promovimento della loro autonomia.

Nell’ambito del suo mandato si rivolge a persone disabili adulte. Nei suoi quattro decenni d’attività, la Fondazione si è sviluppata predisponendo strutture differenziate sia per contenuto e caratteristiche sia per le specificità del sostegno socio-educativo offerto. Questo per garantire risposte il più possibile individualizzate ai bisogni di ogni singolo utente.

Attualmente gestisce 13 laboratori, 4 unità lavorative (foyer e appartamenti protetti), 6 negozi, 4 servizi di sostegno abitativo, 5 servizi di inserimento lavorativo ed uno shop online. Le unità lavorative e residenziali, diffuse sul territorio ticinese, permettono di promuovere il dialogo sul territorio, dove la gente vive, favorendo così risposte concrete volte a sostenere le persone in situazione di handicap quali cittadine e cittadini a pieno titolo. Complessivamente sono 600 le persone adulte in situazione di handicap che, con 200 operatori, animano la Fondazione.

Attraverso le sue strutture ed i suoi servizi, la Fondazione propone e garantisce soluzioni molto differenziate in ogni contesto, come appunto le sfaccettature di un diamante. Partendo da questa considerazione, con questa pubblicazione intitolata Le molteplici sfaccettature di un Diamante. Un percorso di inclusione sociale, si è deciso di presentare, esplicitare ed illustrare il percorso collettivo realizzato grazie alle innumerevoli esperienze di tutte le persone che in periodi, ruoli e funzioni diverse, hanno permesso la costante crescita di quest’articolata organizzazione.

La dimensione collettiva rappresenta il denominatore comune che ha segnato tutta la storia della Fondazione Diamante. Per sottolineare questo aspetto, fonte di dinamismo e creatività, il testo redatto a quattro mani da Francesco Vanetta e Roberto Trosi traccia e contestualizza lo sviluppo delle iniziative promosse dalla Fondazione Diamante in relazione alla storia dell’educazione sociale in Ticino. Questo scritto, grazie anche alla collaborazione di più persone operanti o già attive in Fondazione, identifica pure alcune sfide future che dovranno essere affrontate per promuovere risposte concrete a sostegno di una società inclusiva.

Una realtà vivace ed articolata rappresentata in questo volume anche dalle fotografie di sei fotografi svizzeri i cui scatti ci illustrano la molteplicità e la ricchezza delle esperienze e dei percorsi, individuali e collettivi, che costituiscono quest’impresa sociale.

Per la Fondazione Diamante
Maria-Luisa Polli
Direttrice

Francesc Vanetta

Francesco Vanetta è nato nel 1952 a Faido. Dopo aver ottenuto la patente di maestro, nel 1978 ha conseguito la licenza in scienze dell’educazione all’Università di Ginevra. Ha insegnato nelle scuole elementari, nelle scuole speciali e ha collaborato con la Divisione della formazione professionale. In seguito ha diretto prima l’Ufficio studi e ricerche del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport e poi l’Ufficio dell’insegnamento medio. In ambito sociale ha collaborato ed è stato membro del Comitato cantonale di Atgabbes e, da oltre 20 anni, è Vicepresidente del Consiglio della Fondazione Diamante.

Roberto Trosi

Roberto Trosi è nato nel 1953 ed è cresciuto a Bellinzona dove ha frequentato le scuole dell’obbligo e ottenuto la maturità commerciale. Prosegue poi gli studi presso l’università di Ginevra ottenendo la Licenza in Scienze dell’Educazione. Nel 1978 è stato assunto dall’ATGABBES per la progettazione e l’apertura di un laboratorio protetto a Locarno. Dal 1985, con il passaggio delle strutture di ATGABBES alla Fondazione Diamante, assume fino al 2014 la responsabilità delle strutture lavorative del Locarnese. Dal 1999 interviene alla SUPSI quale docente nell’ambito dei corsi di laurea in lavoro sociale.

Allestimento vernissage
La stampa